Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa resta debole dopo dati eurozona, Milano -1,9%

Euro ondeggia su quota 1,004 contro il dollaro, spread a 210

Di Redazione

MILANO, 14 LUG - I mercati azionari del Vecchio continente restano in calo senza grandi variazioni dopo i dati negativi dell'eurozona soprattutto per Pil e inflazione: la Borsa di Madrid si muove su una perdita di un punto percentuale, con Londra e Parigi in ribasso dello 0,7%, mentre Francoforte segna un calo dello 0,5% e Amsterdam dello 0,2%. Il listino peggiore resta quello di Milano che guarda anche alle tensioni politiche e cede l'1,9% dopo aver toccato punte minime di perdita oltre i due punti percentuali, con lo spread Btp-Bund ora a quota 210 e il rendimento del prodotto del Tesoro al 3,32%. L'euro ondeggia contro il dollaro su quota 1,004 dopo aver toccato un minimo di seduta a un livello di 1,0007. In Piazza Affari avvicinandosi alla metà giornata Tim e Banco Bpm cedono oltre il 4%, con Intesa e Unicredit in calo oltre i tre punti percentuali. Rimbalzo per Saipem anche dopo l'annuncio dell'accordo per una nuova joint venture in Arabia Saudita, con il titolo che sale dell'8% a 1,2 euro.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: