Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa resta in rialzo, future positivi a Wall Street

Traina la finanza. Bene le auto. Giù i petroliferi col greggio

Di Redazione

MILANO, 10 MAG - Restano in rialzo le principali Borse europee a metà seduta, pur frenando leggermente, e sono positivi i contratti sui future a Wall Street, mentre la Camera Usa va verso l'approvazione di nuovi finanziamenti per inviare armi all'Ucraina e il presidente, Joe Biden, incontrerà il presidente del Consiglio italiano, Mario Draghi, all'indomani di una seduta dove anche lo S&P 500 è sceso verso il "mercato orso", perso il 20% dal record del gennaio scorso. Si alza il prezzo dell'oro (+0,25%) a 1.863 dollari l'oncia e in Europa, nel 76/o giorno di guerra in Ucraina, la Piazza migliore è Milano (+1,2%), seguita da Francoforte (+1,1%), mentre in Germania, l'indice Zew a maggio è risultato sopra le attese, in miglioramento rispetto ad aprile, Madrid (+0,9%) Parigi (+0,5%) e Londra (+0,4%). Lo spread Btp Bund è sceso a 200 punti, col rendimento del decennale italiano al 3,024%. Si accentua il calo il greggio (wti -1%) a 102,5 dollari al barile e il brent a 104,7 dollari. Il prezzo del gas naturale è in calo, con i future ad Amsterdam (-2,56%) a 91,5 euro al MWh. L'indice d'area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna lo 0,9%, trainato dalla finanza. Forti le banche, con esempi come Unicredit (+5,6%), Bper (+9,3%), il giorno dopo i conti, e Banco Bilbao (+4,1%), e eccezioni come Kbc (-9,1%). Guadagni nel trasporto aereo e nella logistica, con esempi come Deutsche Post (+3,8%) e Royal Mail (+2,3%). Bene le auto, a iniziare da Volvo (+2,6%) e Mercedes (+1,8%). In rosso molti petroliferi, come Equinor (-3,7%), Repsol (-2,4%) e Saipem (-6,9%), annunciato entro l'estate l'aumento di capitale da 2 miliardi di euro.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: