Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa riduce rialzo con futures Usa, Milano +0,35%

Spread supera i 186 punti, sprint Bbva, Volvo e Tenaris

Di Redazione

MILANO, 29 APR - Riducono il rialzo le principali borse europee con i futures Usa che girano in territorio negativo in attesa di dati sulle spese personali, i consumi il reddito e il costo del lavoro. Limitano il progresso sotto lo 0,5% Milano (+0,35%) e Francoforte (+0,4%). Salgono intorno allo 0,1% Parigi, Madrid e Londra mentre si porta a 186 punti il differenziale tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento annuo italiano in crescita di 6,2 punti al 2,771%. Contrastati i titoli dei produttori di semiconduttori, con Soitec (+4,22%) brillante dopo i conti trimestrali e le stime sul 2023, Stm (+0,9%) positiva insieme a Infineon (+0,86%), mentre sprofonda Be (-6,52%) dopo la trimestrale. Resiste Eni (+0,73%) nel giorno dei conti dei primi 3 mesi, diffusi da TotalEnergies (-0,11%) nella vigilia. Contrastate Shell (-0,3%) e Bp (+0,2%), con il greggio (+1,05% a 106,46 dollari al barile) e il gas (+0,33% a 100,17 euro al MWh ad Amsterdam) in risalita. In luce Tenaris (+3,41%), favorita anche dai prezzi del ferro (+2,52% a 855,50 dollari la tonnellata) e dell'acciaio (+0,66% a 4.863 dollari la tonnellata). In campo automobilistico svetta Volvo (+4,64%) e tiene Stellantis (+0,98%), il cui amministratore delegato Carlos Tavares ha spiegato che le forniture di microprocessori, ancora critiche, miglioreranno nel corso del 2023. Accelera Bbva (+4,94%) dopo la trimestrale, che penalizza invece NatWest (-3,81%). Azzera il rialzo Unicredit (+0,08%), mentre gira in calo Intesa (-0,25%), i cui azionisti si riuniscono in assemblea. Gira in negativo Generali (-0,28%), il cui amministratore delelgato Philippe Donnet è stato confermato dal voto dei soci in assemblea. Tiene Mediobanca (+0,38%), bene Zurich (+0,45%), che ha diffuso i risultati del test di solvibilità svizzero (Sst).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: