Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa rimbalza in scia Fed, Wall Street verso rialzo

Spread resta su quota 191, il prezzo del gas conferma il calo

Di Redazione

MILANO, 13 MAG - Le Borse europee viaggiano a ritmo sostenuto e anche i future su Wall Street confermano il buon passo. Sul listino prevale dunque l'ottimismo con il presidente della Fed Jerome Powell, appena confermato alla guida, che ha indicato che un aumento dei tassi da mezzo punto alle prossime due riunioni è appropriato, ammettendo anche che il processo di contenimento dell'inflazione non sarà indolore. L'indice d'area del Vecchio Continente, lo stoxx 600, guadagna quasi un punto e mezzo percentuale con lo slancio dei tecnologici seguito dall'energia e dagli industriali. Tra le Piazze principali, Londra sale dell'1,6%, Parigi dell1,54,Francoforte dell'1,35%. A Milano (Ftse Mib +1,2% a 23.848 punti) resta l'evidenza di Amplifon (+4,95%) Diasorin (+5,6%), St (+4,2%). Si apprezzano poi Saipem (+3,4%) e Stellantis (+3,15%) . Soffre Unipol (-8%) tra stop & go in scia al piano e ai conti. Lo spread tra Btp e Bund è nell'area dei 191 punti con il rendimento del decennale italiano che torna al 2,8%. Nel quadro geopolitico gli occhi restano puntati su Kiev e Mosca con il tema delle alternative sull'approvvigionamento energetico da parte dell'Europa. Il prezzo gas è in discesa. Amsterdam quota 102 euro al Mwh (-4,6%), a Londra 161 penny al Mmbtu (-9%). Sale invece il petrolio con il wti che sfiora i 108 dollari al barile (+1,65%) e il brent sopra 109 (+1,7%). Nel frattempo salgono a 61,97 milioni di metri cubi (dai 50,6 milioni di ieri) i volumi di gas che Gazprom trasferisce attraverso l'Ucraina. La fornitura viaggia passando per la stazione di compressione di Sudzha dopo lo stop del punto di ingresso di Sokhranivka. Sul fronte dei cambi l'euro è sotto 1,04 sul dollaro mentre il rublo è a 64 sulla divisa americana e stabile a 66 sulla moneta unica europea. La Borsa di Mosca gira in positivo con il Moex a +0,6%.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: