Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa si rafforza, bene futures Usa, Milano +0,7%

Greggio sopra quota 100, risale l'euro, spread giù a 215 punti

Di Redazione

MILANO, 18 LUG - Si rafforzano le principali borse europee dopo un avvio di seduta positivo. In rialzo di quasi un punto percentuale i futures Usa, mentre il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi scende a 215,6 punti, con il rendimento annuo italiano lin crescita di 7,3 punti al 3,33%. La migliore è Londra (+1,3%), seguita da Francoforte (+1,13%), Parigi e Milano (+1,1% entrambe) e Madrid (+0,9%). Si riporta a 100 dollari al barile il greggio Usa (Wti +2,67% a 2100,2 dollari), mentre il gas avanza del 3,4% a 165 euro al MWh ad Amsterdam. Rallenta l'acciaio (+0,16% a 3.170 dollari la tonnellata), accelera invece l'argento (+2,73% a 18,94 dollari l'oncia). Sul fronte valutario si conferma la ripresa dell'euro che supera quota 1,01 dollari e della sterlina, che sale a 1,195 dollari. Il rialzo del greggio spinge i petroliferi Shell (+3,77%), Bp (+3,42%), TotalEnergies (+2,8%) ed Eni (+2,07%). Bene Tenaris (+3,32%), mentre soffre ancora Saipem (-2,1%), che ha archviato con successo l'aumento di capitale da 2 miliardi di euro, necessario per sostenere il piano di rilancio. Si evidenzia Stellantis (+2,14%) in campo automobilistico, che ha annunciato la cessazione dell'allenaza con la cinese Gac, che comporterà l'importazione nel Celeste Impero di veicoli a marchio Jeep. Bene anche Volkswagen (+2%) e Renault (+1,57%). In luce i produttori di semconduttori Nordic (+1,99%) e Asml Holding (+1,49%) a differenza di Stm (-0,36%) in Piazza Affari e a Parigi. L'impegno di Pechino a sostenere la crescita in Cina spinge il comparto del lusso a partire da Richemont (+2,94%) e Burberry (+2,65%), seguite da Moncler (+0,97%) a Milano. In campo bancario vengono premiate Banco Bpm (+3,71%), Intesa (+3,22%), Commerzbank (+3,07%), Unicredit (+2,4%) e SocGen (+2,13%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: