Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa solida dopo Wall street, Milano resta cauta

Pesa nervosismo su titoli Stato, Btp ritocca massimo giugno 2019

Di Redazione

MILANO, 21 APR - Mercati azionari del Vecchio Continente sempre tutti positivi dopo l'avvio di Wall Street: Parigi sale di quasi due punti percentuali, seguita da Francoforte che cresce dell'1,5%. Più caute le altre Borse, con Madrid in rialzo dello 0,9%, Amsterdam dello 0,8%, Milano dello 0,3% e Londra in aumento dello 0,2%. Tensioni sul mercato dei titoli di Stato europei, con lo spread tra Btp e Bund piuttosto calmo a 164 punti base per il rialzo dei tassi anche del prodotto tedesco, ma il rendimento del bond del Tesoro ha sfiorato in corso di giornata il 2,6% e ora viaggia attorno al 2,55%, ritoccando i massimi dal giugno 2019. La Borsa di Mosca segna un calo dell'1,6% dell'indice Moex in rubli sulla debolezza odierna della moneta russa, mentre l'Rtsi in dollari cresce di un punto e mezzo. In aumento del 5% a toccare i 100 euro al Megawattora il gas sul listino di Amsterdam. In Piazza Affari brilla ancora Saipem (+12% dopo i conti), con Pirelli che sale del 3,9% e Banco Bpm del 2,4%. In calo evidente nel listino principale A2a (-1,7%), Hera (-2,2%), Terna (-2,3%) e Snam, che cede il 2,4% a 5,2 euro. Nel paniere a minore capitalizzazione, acquisti su Fincantieri (+2,3% a 0,622 euro) dopo l'addio dell'a.d. da venti anni alla guida gruppo, Giuseppe Bono, al cui posto entra Pierroberto Folgiero.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: