Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa tiene dopo Wall street, Milano +0,6%

In calo il gas, debole il petrolio. Spread stabile a quota 151

Di Redazione

MILANO, 25 MAR - I mercati azionari del Vecchio continente rimangono tutti positivi dopo l'avvio incerto di Wall street: Amsterdam è al momento la Borsa migliore in Europa e sale di un punto percentuale, seguita Parigi in crescita dello 0,8%, con Milano e Francoforte in rialzo dello 0,6%. Più caute Madrid (+0,3%) e Londra, che ondeggia sulla parità. Gli operatori sembrano in attesa anche delle decisioni ufficiali del Consiglio europeo sui temi dell'energia, con il gas in calo del 5% sui 105 euro al megawattora e il petrolio anch'esso debole che scende anche sotto la quota dei 110 dollari al barile. In calo la Borsa di Mosca, con l'indice Moex in ribasso del 3% e l'Rts in dollari negativo del 2%. In Piazza Affari, che guarda anche allo spread a quota 151 con un rendimento del Btp al 2,06%, forti Campari e Tim che salgono di oltre tre punti percentuali, con Generali in rialzo dell'1,9% a 19,4 euro nel giorno della presentazione del piano per il Leone della lista alternativa a quella stilata dal Cda uscente che fa riferimento all'imprenditore Gaetano Caltagirone. Debole Unicredit (-1,5%), con Iveco e Poste che cedono il 2%. Vendite su Saipem nel giorno della presentazione della manovra finanziaria per risanare i conti, il nuovo piano strategico e l'aumento di capitale da due miliardi: il titolo, anche sospeso in asta di volatilità, cede il 3,4% a 1,05 euro.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: