Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: male l'Europa con Wall Street aperta in negativo

Male banche, auto e lusso. Bene petroliferi e farmaceutici

Di Redazione

MILANO, 01 MAR - Proseguono in rosso le principali Borse europee, anche dopo l'apertura in negativo di Wall Street, nel pomeriggio del sesto giorno di conflitto in Ucraina. La Piazza peggiore è Parigi (-2%), seguita da Madrid (-1,3%), Francoforte (-1,2%) e Londra (-0,8%). Male anche Milano (-2%), dove lo spread è in calo a 148,9 punti, col rendimento del decennale italiano all'1,492%. Il greggio è in rialzo (wti +5,6%) a 101,3 dollari al barile, su nuovi massimi, col brent a 103,8 dollari. In lieve calo l'oro (-0,2%) a 1.921 dollari l'oncia. Impennata invece per il gas naturale, con i future in Europa nel pomeriggio che vendono con le quotazioni correre ad Amsterdam (+17,4%) a 116 euro al MWh, ma ancora di più a Londra (+38,6%) a 276 penny al Mmbtu. L'indice d'area del Vecchio continente, Stoxx 600, cede lo 0,8%, schiacciato soprattutto da auto, lusso e finanza, mentre tengono il comparto salute e quello energia. Rosso senza eccezini per le banche, con esempi come quelli di Intesa (-5,2%), Credit Agricole (-6,9%) e Hsbc (-2%). Tra le auto la peggio va a Renault (-7%) e a Volkswagen (-4,5%), nel lusso a Moncler (-6,2%) e Richemont (-5%). I farmaceutici vedono in crescita alcuni titoli, a cominciare da Bayer (3,3%) e AstraZeneca (+2,9%). I petroliferi registrano alcuni rally, come per Equinor (+7,8%), il gruppo norvegese che ha annunciato nella vigilia l'uscita dalla Russia, Aker (+7%) e Lundin (+5,6%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: