Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Milano (-1%) debole con Europa, attesa per Fed

Operatori temono segnali negativi dal meeting di Jackson Hole

Di Redazione

MILANO, 24 AGO - Piazza Affari nei primi scambi della giornata, che segna il sesto mese di guerra tra Russia e Ucraina, si muove sotto la parità in un clima nervoso insieme alle altre Borse europee, con gli operatori che temono segnali negativi dall'avvio del meeting della Federal reserve di domani a Jackson Hole. Piazza Affari, dopo una partenza leggermente in ribasso, scende dell'1%, con Francoforte che cede lo 0,8%, Amsterdam e Londra lo 0,7%, mentre Parigi è in calo dello 0,6%. Con il gas piuttoso stabile suio 270 euro al Megawattora, anche i listini azionari di Mosca segnano un calo al di sotto del punto percentuale. Sempre in tensione i titoli di Stato del Vecchio continente, con lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni a 234 punti. In questo clima in Borsa a Milano, piuttosto volatile, tra i gruppi principali, in ribasso di oltre due punti percentuali Saipem, Nexi e Iveco. Generalmente deboli le banche (Unicredit -1,5%) mentre tengono sulla parità Campari, Diasorin e Tenaris.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: