Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Milano accelera (+0,8%), spread cala a 190,5 punti

Sprint Banco e Unicredit, stacco cedola frena Poste, Hera e Snam

Di Redazione

MILANO, 20 GIU - Piazza Affari allunga il passo al traguardo di metà seduta, con il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi in calo a 190,5 punti e il rendimento annuo italiano di 0,7 punti al 3,56%. Il listino milanese assorbe l'effetto dellostacco della cedola di 7 blue chips più altre due società a media capitalizzazione. Vengono scambiate ex-dividendo, contandone l'impoirto dal prezzo di listino Exor (-1,11%), Hera (-4,35%), Leonardo (+0,04%), Poste (-2,71%), Snam (-2,85%), Stm (-0,44%) e Terna (-2,47%). Succede anche ad Acea (+0,39%%) ed Ovs (-2,56%). Brillanti sul paniere principale Banco Bpm (+3,24%), Unicredit (+3,09%) e Intesa (+2,85%), seguite da Tim (+2,7%) in attesa di novità sulla rete unica. Bene Fineco (+2,58%) ed Eni (+1,5%), con il greggio (Wti -0,45 a 109,07 dollari al barile) e del gas (+5,32% a 124 euro al MWh) contrastati, a causa dei tagli alle forniture da parte della Russia. Pesa Saipem (-3,78%), positive invece Ferrari e Iveco (+1,2% entrambe), più cauta Stellantis (+0,64%) in una giornata favorevole per il comparto in Europa. sulla scia del balzo segnato da Renault (+7,32%) dopo la raccomandazione d'acquisto degli analisti di Jefferies.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: