Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Milano accelera (+4%) con speranze su Ucraina

Corre Pirelli, acquisti su banche. Controcorrente Saipem ed Eni

Di Redazione

MILANO, 09 MAR - Le speranze su colloqui a più alto livello con ipotesi anche di riunioni in un Paese terzo per arrivare a una distensione della situazione in Ucraina stanno spingendo Piazza Affari, tra le più penalizzate in Europa dall'avvio dell'invasione russa: l'indice Ftse Mib ha raggiunto una crescita del 4%, con le banche che si confermano in prima linea a sostenere il listino, oltre a Pirelli che ha raggiunto una crescita del 10% prima di essere sospesa in asta di volatilità. Tra i gruppi maggiori della Borsa di Milano, Stm, Unicredit e Intesa crescono del 7%. In controcorrente Tenaris e Saipem, che scendono di due punti percentuali, con Eni in calo dell'1,6%.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: