Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Milano cede l'1,8%, scivolano Mediaset e Saipem

In flessione energia e auto. Lo spread Btp-Bund sale a 168 punti

Di Redazione

MILANO, 22 APR - La Borsa di Milano è ancora maglia nera in Europa, con i listini che concentrano la loro attenzione sulle prossime mosse delle banche centrali. A Piazza Affari pesante Mediaset con le azioni Mfe B che cedono il 5%. Scivola anche Saipem (-4,5%), dopo la performance positiva della vigilia con i conti migliori delle attese. Lo spread tra Btp e Bund sale a 168 punti, con il rendimento del decennale al 2,63%. Andamento negativo anche per Eni (-2,6%), e Tenaris (-2,6%), con il prezzo del petrolio in netto calo. Scivola il comparto dell'auto dove Ferrari cede il 3%, dopo il richiamo di auto in Cina per un problema sui freni, e Stellantis (-2,2%). Giornata nera anche per la banche con Intesa (-2%), Unicredit (-1,9%), Mps (-2%) e Bper (-1%). In controtendenza Banco Bpm (+1,3%), alle prese con le proposte per la Bancassicurazione. Con il calo del prezzo del petrolio si mostrano deboli le utility. Enel cede l'1,2%, A2a (-0,5%), Italgas (-0,2%), piatte Hera e Snam. Seduta all'insegna del buonumore per la galassia delle famiglia Benetton con Atlantia (+0,2%) e Autogrill (+1,1%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: