Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Milano chiude tonica con Europa, attesa per Draghi e Bce

Corrono le banche e le auto. Spread Btp-Bund scende a 204 punti

Di Redazione

MILANO, 19 LUG - La Borsa di Milano, in linea con gli altri listini europei, chiude in netto rialzo, alla vigilia dell'intervento di Mario Draghi alle Camere e del voto di fiducia sul Governo. Lo spread tra Btp e Bund scende a 204 punti base, con il rendimenti che sale al 3,31%. Le indiscrezioni di stampa sull'ipotesi che la Bce starebbe valutando un aumento di 50 punti base dei tassi d'interesse ha scatenato la corsa delle banche. A Piazza Affari brillano Bper (+6,8%) e Unicredit (+6,3%). Toniche anche Intesa (+5,9%) e Banco Bpm (+5,1%) e Mps (+3,7%). Si è messo in mostra anche il comparto dell'auto con Iveco (+5,1%), Stellatis (+3,8%) e Cnh (+3,5%). Performance positiva anche per le utility con il prezzo del gas in calo. In luce A2a (+2,6%) insieme a Enel (+1,3%), Hera (+1%) e Italgas (+1,4%). Bene anche il comparto dell'energia, con il prezzo del petrolio in calo. Eni guadagna il 2,6%, Saipem (+2,4%) e Tenaris (+0,3%). Nel listino principale corrono anche Leonardo (+4%), Tim (+1,3%) e Nexi (+3,3%). Male Diasorin (-0,2%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: