Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Milano peggiora (-1,5%), male le banche, Tim -13%

In calo petroliferi, auto e lusso. Pochi titoli in positivo

Di Redazione

MILANO, 03 MAR - Torna a peggiorare Piazza Affari (-1,5%), con Tim (-12,7%) che resta in fondo al listino principale, dopo i conti e le stime. Male le banche, a cominciare da Banco Bpm (-4,2%) e Bper (-4%), seguite da Unicredit (-1,4%) e Intesa (-1,3%), che valuta la presenza in Russia e nel frattempo mette a disposizione nuove misure finanziarie immediate per supportare le piccole e medie imprese energivore e quelle con fatturato derivante in larga parte dall'export. Lo spread Btp-Bund sostanzialmente stabile, a 155,5 punti, e il rendimento del decennale italiano all'1,612%. Continua in rosso il lusso, con esempi come Moncler (-43,3%). In calo i petroliferi, da Eni (-3,2%) all'impiantistica di Tenaris (-1,1%) e a Saipem (-0,7%). Non brillano le auto, da Stellantis (-1,3%) a Ferrari (-0,7%). Pochi i titoli in positivo, tra cui Cnh (-1,5%) e Inwit (+0,8%). Piatti Poste (+0,02%) e Generali (+0,01%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: