Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Milano positiva con spread, attesa per Draghi

Bene le banche, prosegue lo scivolone di Saipem

Di Redazione

MILANO, 18 LUG - Prima seduta della settimana in rialzo per Piazza Affari, che guarda anche ai nodi politici e attende una soluzione per il governo Draghi: l'indice Ftse Mib ha chiuso in aumento dell'1,13% a 21.169 punti, l'Ftse All share in rialzo dell'identico 1,13% a quota 23.216. La Borsa di Milano è stata così una delle migliori di giornata in Europa, dove Amsterdam ha chiuso in aumento dell'1,3%, seguita da Londra in crescita di un punto percentuale e Parigi positiva dello 0,9%. Più caute Francoforte (+0,7%) e Madrid, che ha concluso in aumento dello 0,2%. Piazza Affari ha osservato ovviamente il forte calo dello spread tra Btp e Bund tedeschi a dieci anni: il differenziale ha chiuso a 206 punti base dopo un avvio a quota 218, con il rendimento del prodotto del Tesoro al 3,27%. In ribasso il prezzo del gas sui mercati internazionali: ad Amsterdam il metano ha concluso gli scambi un calo dell'1% a 157 euro al Megawattora, dopo aver iniziato la giornata su quota 164. Bene invece il petrolio, che ha provato a tornare ai 100 dollari al barile, una spinta per le Borse mondiali. In questo contesto, tra i titoli principali di Milano il migliore è stato Tenaris, che ha concluso in aumento del 4%, ma molto bene tutte le banche: Mps, molto volatile, e Banco Bpm sono cresciute del 3%, con Intesa in aumento del 2,5% e Unicredit dell'1,6%. Tra gli industriali acquisti su Stellantis (+2,4% a 12,2 euro) dopo l'avvio della cessazione della joint venture con Gac. In calo Enel che ha ceduto l'1,8% per lo stacco cedola e ancora molto male Saipem, che ha perso il 7% a 0,76 euro con il consorzio di banche a garanzia dell'aumento di capitale che metterà sul mercato almeno parte della sua quota. Nel paniere a minore capitalizzazione Italia Independent, riammessa alle contrattazioni all'Egm, ha chiuso in calo del 23% a 0,45 euro dopo il pesante rosso nel bilancio 2021, la cui pubblicazione era stata differita.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: