Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Milano risale (+0,2%), giù Tim e Saipem, sprint Leonardo

Spread sotto quota 157 punti, segno meno per Snam, bene Ferrari

Di Redazione

MILANO, 04 APR - Si riporta sopra la parità Piazza Affari, riagganciando dopo oltre 2 ore e mezza il livello segnato in apertura (Ftse +0,21% a 25.216 punti). In calo sotto quota 157 punti il differenziale tra Btp e Bund tedeschi (156,8), con il rendimento annuo dei titoli decennali in ribasso di 2,5 punti al 2,06%. Amplia il calo Tim (-3,79%) dopo indiscrezioni di una possibile revisione dell'offerta di Kkr a seguito di "scenari cambiati" rispetto allo scorso novembre, quando il fondo mise sul piatto 0,505 euro per azione. Giù Saipem (-2,48%), poco mosse invece Tenaris (+0,07%) ed Eni (+0,27%), con il greggio in calo (Wti -0,28% a 98,99 dollari al barile). Difficoltà anche per Snam (-1,9%), il cui amministratore delegato Marco Alverà si prepara a lasciare per essere sostituito da Stefano Venier, indicato da Cdp. Rialzi per Amplifon (+2,77%), Moncler (+2,72%), Ferrari (+2,48%) e Leonardo (+2,51%), insieme a Inwit (+2,2%), Recordati (+2,08%) e Banco Bpm (+1,99%). Acquisti anche su A2a (+1,58%), Campari (+1,12%), Stellantis (+0,91%) e Pirelli (+0,92%), segno meno invece per Poste (-0,96%), Generali (-0,95%), Italgas (-1,2%), Terna (-0,81%), Cnh (-0,42%) ed Enel (-0,39%). Contrastate Intesa (-0,31%) e Unicredit (+0,34%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: