Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Milano scivola (-1,5%) in avvio, male banche e Tim

Cedono Unicredit e Bper, qualche acquisto su Inwit

Di Redazione

MILANO, 04 MAR - Dopo lo scivolone di ieri, Piazza Affari, tra le peggiori in Europa, parte male: in un clima molto nervoso e volatile, l'indice Ftse Mib cede l'1,5% con vendite ancora pesanti sulle banche e su Tim. Il gruppo Tlc in particolare, dopo la 'giornata-incubo' della vigilia, segna nuovi minimi da un anno a questa parte e si avvicina ancora ai record negativi con un calo del 4% a 0,28 euro. Con gli operatori che guardano ovviamente alla guerra in Ucraina e anche alle prossime scelte delle banche centrali, tra gli altri titoli principali della Borsa milanese Unicredit cede il 3,9%, Bper il 3,4% ed Eni due punti percentuali e mezzo. Qualche acquisto su Inwit, che sale attorno all'1%, e Amplifon (+1,5%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: