Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Milano soffre (-2,4%), spread sale verso i 197 punti

Scivolone di Saipem, Tenaris ed Eni, resiste solo Campari

Di Redazione

MILANO, 22 GIU - Piazza Affari soffre (Ftse Mib -2,4% a 21.558 punti) con il differenziale tra Btp italiani e Bund decennali tedeschi (196,8 punti) proiettato ormai verso quota 197 punti e il rendimento annuo italiano in calo di 4,6 punti al 3,362%. Quasi completamente in rosso il paniere dei grandi titoli ad eccezione di Campari (+0,31%), che resiste in territorio positivo in linea con il settore in Europa, e Fineco (+0,2%). Sotto pressione Saipem (-1,6,8%), che ha fissato uno sconto del 30% sul prezzo teorico ex-diritto per l'aumento di capitale da 3 miliardi di euro, che verranno interamente coperti dai soci Eni e Cdp e dalle banche del consorzio di garanzia. Sotto tiro anche Tenaris (-5,47%), frenata dal calo dell'acciaio (-0,41% a 4.170 dollari la rtonnellata), del ferro (-3,05% a 731,5 dollari la tonnellata) e del lgreggio (-4,65% a 104,43 dollari al barile) in attesa delle scorte settimanali Usa. Frenano anche A2a (-4,6%) ed Enel (-3,02%), per gli effetti della siccità sulla produzione idroelettrica. Le tensioni tra Cina e Taiwan frenano il comparto dei microprocessori rappresentato da Stm (-3,56%), mentre l'allarme sulla crescita economica mondiale penalizza Stellantis (-4,12%), Leonardo (-3,89%), Iveco (-3,86%) e Cnh (-3,71%). Appaiono più cauti al confronto i bancari Banco Bpm (-0,76%), Intesa (-1,33%), Unicredit (-1,47%) e Bper (-1,66%). Debole Mps (-2%) alla vigilia del Piano.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: