Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: su Milano (+0,9%) col resto d'Europa, bene le banche

In rialzo le auto. Forti Atlantia a Poste, male Saipem

Di Redazione

MILANO, 22 MAR - Seduta ottimista per Piazza Affari (+0,9%), in linea con le altre principali Piazze europee, nel 27/o giorno di conflitto in Ucraina. A Milano nel listino principale hanno spiccato Atlantia (+3,1%), Poste (+2,6%), alla vigilia dei conti, e una serie di banche, tra cui Mediolanum (+2,5%), Unicredit e Intesa (+1,6%). In controtendenza Mps (-0,3%), reso noto che la situazione in Ucraina potrebbe impattare sul piano. In forma le auto, come nel resto d'Europa, a iniziare da Ferrari (+2,5%) per arrivare a Stellantis (+1,4%), tra i componenti Pirelli (+1,7%). Bene Cnh (+2,2%). In luce Tim (+1,4%). Qualche guadagno per Leonardo (+0,4%), con l'annuncio della cessione della divisione Global Enterprise Solutions (Ges) da parte di Drs, già protagonista di vistosi rialzi dall'inizio del conflitto, come altre società del compartimento difesa. Pochi i titoli in rosso nel paniere principale. Ha perso Saipem (-1,5%) tra i petroliferi, col greggio in calo (wti -1,6%) a 110,2 dollari al barile a sera, col brent a 114,4 dollari (-1%). Male Interpump (-1,2%). Quasi piatti Diasorin (-0,08%) tra i farmaceutici e Enel (-0,02%). Fuori dal paniere principale in decisa discesa Cucinelli (-3,6%), rally di Bialetti (25,7%), con qualche stop durante le contrattazioni, e fortissimi rialzi per Il Sole24ore (+10,2%) e Ratti (+10,1%), guadagni per Webuild (+1%) con una commessa acquisita in Australia. Ha rialzato la testa Mediaset, dopo alcune giornate deboli in seguito all'opas (Offerta pubblica di acquisto e scambio) annunciata su Mediaset Espana (+2,9%), della quale detiene già il 55,69%: sono salite sia le azioni MfeB (+1,5%), che quelle MfeA (+2,1%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: