Notizie locali
Pubblicità

Economia

Caos voli, consumatori pronti ad azioni legali

Baldelli, mercoledì audizione dell'Enac

Di Redazione

ROMA, 09 LUG - Le associazioni dei consumatori lanciano l'allarme sulle vacanze estive degli italiani, sempre più in pericolo a causa della crisi del trasposto aereo, tra scioperi dei lavoratori e compagnie che, per carenza di personale, stanno cancellando migliaia di voli in tutta Europa. Una situazione di emergenza su cui si attivano anche le istituzioni, con Simone Baldelli, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sulla tutela dei consumatori e degli utenti, che proprio sul tema dei disagi agli utenti del trasporto aereo ha annunciato di aver già convocato per mercoledì prossimo l'Enac in audizione. A tutela dei cittadini che, a causa della cancellazione del proprio volo, dovessero perdere giorni di vacanza e soggiorni già acquistati, si muove il Codacons, attraverso un apposito sportello dove raccoglie le segnalazioni dei viaggiatori e le adesioni ad una azione collettiva contro le compagnie aeree. "Tutti coloro che nelle prossime settimane non riusciranno a raggiungere la meta di villeggiatura a causa dell'annullamento del volo, possono chiedere fino a 5mila euro di risarcimento per il danno morale e materiale da "vacanza rovinata" - spiega il presidente Carlo Rienzi. Dal canto suo Assoutenti ricorda come, in caso di improvvisa cancellazione del volo, i viaggiatori abbiano diritto all'assistenza in aeroporto (pasti e bevande, sistemazione in albergo, taxi, telefonate e mail) e, se l'annullamento del volo viene comunicato con meno di 14 giorni di preavviso, le compagnie siano tenute a pagare un indennizzo da 250 a 600 euro a passeggero, a seconda della distanza del volo.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA