Notizie locali
Pubblicità

Economia

Confindustria, cala Pil, meno spazi di manovra, prospettive cupe

Netta debolezza, giù il primo trimestre, ombre sul secondo

Di Redazione

ANSA Lavoro - ROMA, 23 APR - A marzo l'economia italiana è in "netto indebolimento", con il conflitto in Ucraina che "amplifica i rincari di energia e altre commodity, e accresce la scarsità di materiali e l'incertezza. Sommandosi agli effetti dei contagi, ciò riduce il PIL nel 1° trimestre 2022 e allunga un'ombra sul 2°: l'andamento in aprile è compromesso e le prospettive sono cupe": lo scrive il centro studi di Confindustria nella congiuntura flash di aprile. Inoltre, il rialzo dei tassi "è un problema" perché "farà crescere gradualmente la spesa per interessi", e quindi "l'Italia avrà meno spazi di bilancio per mettere in campo una nuova manovra espansiva".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA