Notizie locali
Pubblicità

Economia

Eni: Descalzi, inverno non semplice senza tetto prezzo gas

Accordo in Europa non semplice ma Governo fa bene a insistere

Di Redazione

ROMA, 08 GIU - "Questo inverno non sarà semplice senza tetto sul prezzo del gas perché i volumi ci saranno ma le bollette saranno pesanti per le aziende e i consumatori in quanto non bisogna dimenticare la distorsione speculativa del mercato". Lo afferma l'amministratore delegato dell'Eni Claudio Descalzi, convinto dell'importanza che il premier Mario Draghi continui "a insistere" sul tetto al prezzo del gas. "Per l'inverno, visto che il gas russo ancora c'è, non c'è un problema di flussi ma di prezzi. Per questo è importante che Draghi continui a spingere. Senza ragioni abbiamo un prezzo che è più alto 6-7 volte di quello che avevamo nel 2019". "Mettere un tetto vuol dire ridurre il prezzo dell'elettricità, garantire la sicurezza energetica perché da' la possibilità di riempire gli stoccaggi al 85-90%, cosa che è essenziale in un momento in cui vivremo un freddo intenso", spiega. Descalzi quindi osserva che trovare un accordo in Europa sul tetto al prezzo del gas non è semplice e "l'abbiamo visto con l'embargo del petrolio russo ma l'Italia fa bene a insistere perché avrebbe un impatto molto positivo e oltretutto rappresenterebbe anche un mini embargo per la Russia perché guadagnerebbe di meno". Un tetto "sarebbe anche un deterrente per il gas americano qualora il prezzo tendesse a crescere".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: