Notizie locali
Pubblicità

Economia

Famiglie più povere con il Covid in Sicilia: dalla Regione 6 mln di fondi per 32 Comuni

Destinatari saranno quei Comuni che sono riusciti a caricare sulla piattaforma informatica la rendicontazione di almeno il 50 per cento delle risorse trasferite precedentemente

Di Redazione

I nuovi positivi al covid lentamente diminuiscono in Sicilia (oggi sono 200 su 15260 tamponi mentre i morti sono stati 8) ma la regione rimane in testa alla classifica per numero di contagi giornalieri e rallenta lievemente la campagna vaccinale. Il governo regionale ha annunciato l’arrivo di altri sei milioni di euro per 32 comuni (quattro a Palermo) da destinare alle famiglie in difficoltà economica per l’acquisto di beni di prima necessità.

Pubblicità

L'assessore regionale alle Politiche sociali, Antonio Scavone dice: «Si tratta di parte delle risorse stanziate lo scorso anno dal governo Musumeci, che aveva destinato complessivamente alla misura 100 milioni. Nei prossimi giorni arriveranno altri 6 milioni a quei Comuni che sono riusciti a caricare sulla piattaforma informatica la rendicontazione di almeno il 50 per cento delle risorse trasferite precedentemente, ossia i primi 30 milioni». Ritorna, a Catania, dopo l’appuntamento del 10 giugno scorso a Messina, l’iniziativa «VaccinArte - scopri, emozionati e vaccinati». Giovedì dalle 18 alle 24 sarà possibile effettuare la vaccinazione contro il Covid e successivamente visitare tutti gli ambienti espositivi del museo Diocesano. Nelle sale sarà allestita un’area anamnesi, un’altra per i vaccini e uno spazio destinato all’attesa post vaccino. Opereranno quattro medici e due informatici. I visitatori avranno, inoltre, la possibilità di raggiungere la terrazza panoramica e il complesso sotterraneo delle Terme Achelliane. L’ingresso al museo è riservato soltanto a chi deve fare il vaccino e ad un suo accompagnatore. Nel pomeriggio l’Ars ha respinto la mozione delle opposizioni che contestava la gestione dell’emergenza Covid e della campagna vaccinale in Sicilia. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: