Notizie locali
Pubblicità

Economia

Federacciai, per crisi energia extracosto di 50 miliardi

Per Gozzi bolletta da 11 miliardi del 2019 a 60 di fine 2022

Di Redazione

PERUGIA, 07 LUG - "Per la crisi energetica ci sarà nel 2022 un extra costo sul sistema industriale italiano di circa 50 miliardi di euro, che significano 50 miliardi in meno di investimenti": una sintesi "semplice e cruda" quella fatta con l'ANSA da Antonio Gozzi, presidente di Federacciai e ad del gruppo Duferco Italia holding. A Perugia per partecipare al convegno-dibattito, organizzato da Federmanager Umbria, sugli effetti della crisi energetica in atto, Gozzi ha messo in evidenza un "calcolo" che vede l'industria manifatturiera italiana passare da una bolletta di circa 11 miliardi di euro nel 2019 a una di 60 miliardi da pagare a fine anno.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA