Notizie locali
Pubblicità

Economia

Fininvest, ai Berlusconi 150 milioni di dividendi

Holding in utile per oltre 360 milioni nel 2021, tagliato debito

Di Redazione

MILANO, 29 GIU - Torna il dividendo per Fininvest con l'approvazione del bilancio 2021 e anche per gli azionisti. In tutto la cedola è di 150 milioni, con 93,7 milioni per Silvio Berlusconi, che detiene una quota della holding del 62,5%. A Marina e Pier Silvio (partecipazione del 7,81% a testa) vanno 11,7 milioni ciascuno. Altri tre figli Barbara, Eleonora e Luigi un totale di 32,7 milioni per una quota complessiva del 21,87%. L'anno scorso il gruppo Fininvest ha registrato un risultato netto consolidato di 360,2 milioni, più che raddoppiato in confronto ai 141,2 milioni del 2020 e in ampio miglioramento anche sul 2019 (220,3 milioni). E' quanto approvato dall'assemblea della holding della famiglia Berlusconi, che registra un risultato netto civilistico della capogruppo Fininvest spa in utile di 361,2 milioni rispetto alla perdita di 27 milioni dell'esercizio precedente "che scontava il venir meno della contabilizzazione dei dividendi delle partecipate a causa della pandemia". I ricavi consolidati del gruppo per l'esercizio 2021 sono stati pari a 3.817 milioni, con un incremento del 10,4% rispetto al 2020, "in sostanziale riallineamento rispetto ai livelli pre-pandemia". La posizione finanziaria netta del gruppo Fininvest al 31 dicembre 2021 (considerando gli adeguamenti al principio contabile IFRS16) presenta un indebitamento di 1.146 milioni rispetto ai 1.397 milioni del dicembre 2020.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA