Notizie locali
Pubblicità

Economia

Gas: Goldman Sachs, con attuali stop prezzo a 110 euro

Per interruzioni da Russia analisti stimano 'premio' di 20 euro

Di Redazione

MILANO, 17 MAG - Le attuali interruzioni dell'approvvigionamento russo giustificano prezzi per il gas in Europa di circa 110 euro al Megawattora, con un 'premio' sul mercato di Amsterdam di riferimento per il Vecchio continente di circa 20 euro rispetto al livello che sarebbe oggi 'normale' attorno a quota 90 euro al MWh. Lo afferma un report di Goldman Sachs. La ricerca analizza l'inizio del rallentamento delle forniture di metano dalla Russia con le incertezze relative al sistema di pagamento, le interruzione dei flussi e l'impatto delle sanzioni, che hanno avviato "le interruzioni dell'approvvigionamento di gas, anche se di lieve entità". "In assenza di fonti di approvvigionamento alternative o di un buffer in stoccaggio, la domanda rimane il principale meccanismo di bilanciamento in Europa sui mercati del gas", affermano gli analisti di Goldman Sachs, secondo i quali "il rischio di ulteriori interruzioni giustifica un 'premio' a questi livelli, coerente con la nostra previsione di 123 euro medi nel secondo trimestre", al di sopra delle attuali rilevazioni. Il report ricorda che nel caso ritenuto ancora molto remoto di un taglio totale delle forniture dalla Russia, il prezzo del gas sul mercato europeo potrebbe raddoppiare rispetto alle attuali quotazioni.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: