Notizie locali
Pubblicità

Economia

Gas: Goldman Sachs, con blocco russo Pil Europa perde 2,2%

Per Germania (-3,4 punti) e Italia (-2,6) gli effetti peggiori

Di Redazione

MILANO, 08 MAR - Se la Russia bloccasse tutte le esportazioni di gas naturale verso l'Europa, la crescita del prodotto interno lordo dell'area euro diminuirebbe di 2,2 punti percentuali nel 2022 rispetto alle previsioni precedenti al conflitto in Ucraina "con impatti considerevoli in Germania (-3,4 punti) e Italia (-2,6 punti percentuali)". Lo afferma Goldman Sachs in un report sugli effetti dei possibili tagli alle forniture del gas russo sulle economie europee. Secondo gli analisti di Goldman Sachs, la Russia fornisce circa un terzo delle importazioni della zona euro, che genera circa il 25% della sua energia dal gas naturale. Nello scenario meno drastico, con le importazioni di gas solo attraverso l'Ucraina che cessano per il resto dell'anno, la ricerca stima per il 2022 che i prezzi elevati del gas potrebbero pesare sulla crescita del Pil dell'area euro di 0,6 punti percentuali e sul Regno Unito di soli 0,1 punti percentuali. "È probabile che l'impatto in Germania sia ancora maggiore (-0,9 punti percentuali) a causa della sua forte dipendenza dal gas russo", aggiunge la ricerca di Goldman Sachs.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: