Notizie locali
Pubblicità

Economia

Immobili di lusso, Sicilia tra le più ricercate: arabi e cinesi "soppiantano" i russi

E’ quanto emerge dall’Osservatorio 2022 sugli immobili di lusso di Luxforsale, autorevole portale che si occupa della promozione degli immobili di pregio

Di Redazione

Crollano gli acquirenti russi di immobili di lusso in Italia ma boom degli acquirenti arabi e cinesi. Sicilia e Liguria sono le regioni più ricercate. E’ quanto emerge dall’Osservatorio 2022 sugli immobili di lusso di Luxforsale, autorevole portale che si occupa della promozione degli immobili di pregio (www.luxforsale.it). 

Pubblicità

L’Osservatorio 2022 di Luxforsale analizza nel dettaglio i 4.471 immobili il cui valore di vendita supera i 500.000 euro, inseriti rispettivamente da 2.943 operatori immobiliari provenienti da tutto il mondo. Molto interessante segnalare la dimensione temporale presa in considerazione dai professionisti del portale, ovvero il periodo compreso tra il 1° aprile 2021 e il 31 marzo 2022. In questo modo si è voluto offrire al lettore una panoramica completa, che comprendesse sia la valutazione delle conseguenze dell’emergenza sanitaria, quanto le rilevazioni legate ai primi sconvolgimenti del conflitto russo-ucraino.

Sono proprio le vicende politiche di Mosca a offrire il primo input interessante. I visitatori russi sono in netto calo rispetto al 2020, con una percentuale dello 0,44% rispetto al 3,29% dello scorso report. Questo dato evidenzia come gli oligarchi e i grandi imprenditori della nazione russa, notoriamente tra i primi acquirenti in Italia, stiano soffrendo sia le imposizioni sanzionatorie che arrivano dall’Ue quanto le limitazioni che giungono dalla politica interna. 
Parallelamente al calo della richiesta russa aumentano i visitatori e i potenziali acquirenti da altre due macro-aree geografiche: i paesi arabi e i colossi del Sol Levante. Se la crescita dell’interesse arabo era già stata registrata nel 2020 è invece un’assoluta novità l’ascesa di richieste e visualizzazioni da Cina e Giappone, paesi che nella scorsa rilevazione non erano nemmeno nella top-20. Si consolida invece la posizione degli Stati Uniti, la nazione da cui arrivano più visite dopo l’Italia.

Dall’Italia, nel dettaglio, giungono circa il 79% delle visite, con le metropoli di Milano (17,95%) e Roma (14,86%) in testa nella speciale classifica delle città più interessate. Si conferma alta anche l’attenzione degli utenti che valutano immobili di lusso dalle aree del Mezzogiorno, in particolare da Napoli, Catania e Palermo. Per quanto riguarda i termini di ricerca, ovvero le parole chiave utilizzate dai visitatori, l’Osservatorio 2022 di Luxforsale ha posto la sua attenzione su tre diverse direttrici: le regioni più ricercate, le città e la tipologia di immobile. A livello regionale è la Sicilia la più ricercata dai potenziali acquirenti di immobili di pregio, seguita dalla Liguria e dalla Lombardia. Spicca, in questa graduatoria, l’assenza tra le prime 10 posizioni della Toscana. 

Nelle città in testa si trova Roma, seguita da Palermo e Milano, mentre la villa si conferma la tipologia di immobile più appezzata. Un altro dato interessante che si evince dall’Osservatorio Luxforsale 2022 riguarda lo scostamento tra le aree in cui si concentra la ricerca e l’effettiva ubicazione degli immobili di lusso. La Toscana, relativamente considerata dagli utenti, è in realtà la regione che presenta più immobili di lusso, addirittura 1.171, seguita dalla Lombardia con 884 immobili. La Sicilia, in assoluto la più in voga nelle ricerche, ne presenta 316, mentre la Liguria conferma un buon equilibrio tra domanda e offerta con i suoi 568 immobili. 
All’interno dell’Osservatorio 2022 è poi possibile fare un vero e proprio viaggio all’interno del mercato degli immobili di lusso, valutando altri importanti parametri come le città con più immobili, la distribuzione per tipologia di località e il posizionamento del maggior numero di immobili con prezzo oltre i 10.000.000 di euro. Ciò che si evince è comunque un mercato immobiliare del lusso italiano sempre in fermento, che cambia i suoi connotati in relazione alle vicende socio-politiche mantenendo elevato l’appeal verso gli acquirenti, soprattutto stranieri. Se questo è possibile è principalmente dovuto alla capacità di offrire un prodotto unico e resiliente davanti agli scossoni di mercato, grazie al binomio vincente tra patrimonio artistico e architettonico che solo l’Italia è in grado di offrire. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: