Notizie locali
Pubblicità

Economia

Istat, 7,5% famiglie in povertà assoluta, pesa inflazione

Era il 7,7% nel 2020. Corsa prezzi annulla ripresa

Di Redazione

ROMA, 08 MAR - Nel 2021 le famiglie in povertà assoluta in Italia sono il 7,5%, lieve calo rispetto al 7,7% nel 2020. Lo rileva l'Istat spiegando che gli individui in povertà assoluta sono circa 5,6 milioni (9,4% del totale, come lo scorso anno. "Senza la crescita dei prezzi al consumo registrata nel 2021 (+1,9%) - sottolinea l'Istituto - l'incidenza di povertà assoluta sarebbe stata al 7,0% a livello familiare e all'8,8% a livello individuale, in lieve calo, quindi, rispetto al 2020". L'incidenza di povertà assoluta, spiega l'Istat, è sostanzialmente stabile tra le famiglie con persona di riferimento occupata, da 7,3% del 2020 a 7,0% (quasi 922mila famiglie in totale), a sintesi di un miglioramento per questo tipo di famiglie al Nord (da 7,9% a 6,9%) e una sostanziale stabilità nel Mezzogiorno (dal 7,6% all'8,2%). In ulteriore difficoltà le famiglie con persona di riferimento cerca di occupazione (da 19,7% del 2020 a 22,6%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA