Notizie locali
Pubblicità

Economia

Jp Morgan, la Russia rischia il collasso dell'economia

Pil a -7%, per la banca Usa le sanzioni 'colpiranno nel segno'

Di Redazione

ROMA, 04 MAR - La Russia, dopo le sanzioni inflitte dai Paesi occidentali, va verso un collasso dell'economia che potrebbe superare, per gravità, quello visto dopo il default del debito nel 1998. Lo scrive Jp Morgan in un report agli investitori in cui stima un crollo del Pil del 7% quest'anno. Le stime medie degli economisti raccolte dalla Bloomberg indicano un -9% circa. "Le sanzioni minacciano i due pilastri di stabilità, la 'fortezza' delle riserve in valuta estera della banca centrale e il surplus corrente", si legge nel report. "Le sanzioni colpiranno nel segno per l'economia russa, che ora è diretta verso una profonda recessione".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA