Notizie locali
Pubblicità

Economia

L'Europa peggiora con Wall Street, Milano perde l'1,3%

Pesano timori per Ucraina e inflazione. Male anche il petrolio
Di Redazione

MILANO, 17 FEB - Aumentano le vendite su Piazza Affari mentre tutte le Borse europee stanno peggiorando in scia all'andamento negativo di Wall Street, dove i tre principali indici cedono oltre l'1%. Il Ftse Mib arretra dell'1,27%, appesantito da Iveco (-3,4%), Bper (-3,3%), Nexi (-2,9%), Unicredit (-2,8%), Tenaris (-3,2%) e Intesa (-2,5%). Londra, che cede l'1,3%, è la peggiore Borsa europea insieme a Milano. Pesante anche il petrolio (-1,8%) mentre lo spread btp-bund si restringe a 161 punti, con il rendimento del decennale italiano che scende all'1,85%. Sui mercati, già preoccupati per l'inflazione, tornano a farsi sentire i timori per l'Ucraina.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA