Notizie locali
Pubblicità

Economia

Lavoro:Soumahoro, i nostri diritti stanno marcendo nei campi

Bene censimento Lavoro-Anci, ma persone sono invisibili

Di Redazione

ROMA, 19 LUG - "Il censimento effettuato, tra ottobre 2021 e gennaio 2022, negli insediamenti dei braccianti è sicuramente una buona cosa anche se è molto difficile censire delle persone invisibili e inesistenti per lo Stato. Per censire gli invisibili occorre prima dargli visibilità, altrimenti si rischia di affermare numeri approssimativi distanti dalla realtà. Per questa ragione e per tanti altri motivi che abbiamo sollevato con forza nel corso degli anni, occorre varare un piano serio di regolarizzazione per salvare le persone e i loro diritti che stanno marcendo nei campi e lungo la filiera agroalimentare". Lo afferma in un colloquio con l'ANSA Aboubakar Soumahoro, attivista sindacale e sociale, portavoce di Invisibili in Movimento e Presidente di Lega Braccianti Ets. "Come del resto la questione non riguarda solo gli insediamenti detti 'informali' ma la totalità dei luoghi di sospensione della vita umana compresi quelli 'formali' voluti dallo Stato stesso e che contribuiscono a violare i diritti basilari dell'essere umano prima ancora della lavoratrice o del lavoratore. Il tema non è una questione di lavoratori 'stagionali' ma strutturale che necessita di una risposta l'altrettanto strutturale. Inoltre, il termine 'braccianti migranti', usato più volte nel Rapporto del Ministero, è forviante perché tende a spogliare i braccianti della condizione drammatica di lavoratrice e lavoratore (che condividono con altri braccianti italiani) per confinarli in un ambito prettamente migratorio che rischia di non affrontare in modo olistico le varie sfide della filiera agricola e del lavoro. Infine, questa filiera agricola va profondamente rifondata, anche per combattere veramente il caporalato, introducendo un meccanismo di certificazione etico istituzionale del cibo, che è la Patente del Cibo".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: