Notizie locali
Pubblicità

Economia

Moody's taglia le stime sul pil Ue e dell'Italia nel 2022 e 2023

Crescita nostro Paese al 2,2% quest'anno e allo 0,8% il prossimo

Di Redazione

MILANO, 26 LUG - Moody's ha tagliato le stime di crescita dell'Eurozona dal 2,5% al 2,2% nel 2022 e dal 2,3% allo 0,9% nel 2023, per effetto di una revisione al ribasso del pil dei principali Paesi europei. Le previsioni sull'Italia nel 2022 scendono dal 2,3% al 2,2% e nel 2023 dall'1,7% allo 0,8%. Moody's spiega il taglio con una serie di fattori che includono le interruzioni della fornitura di gas e gli aggiustamenti sul lato della domanda per far fronte all'incertezza sui flussi da Mosca, il freno ai consumi di un'inflazione più alta, il venir meno del sostegno della Bce, il restringersi della liquidità globale e una domanda esterna debole.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA