Notizie locali
Pubblicità

Economia

Niente blocco dei trasporti in Sicilia e Falcone "promette" un tavolo nazionale

Delle tredici sigle sindacali solo l'Aias voleva fermare i suoi mezzi. L'assessore regionale: «Roma non si giri dall'altra parte»

Di Redazione

Scongiurato il blocco dei trasporti per domani in Sicilia. Questo l’esito dell’incontro a Catania tra l'assessore regionale Marco Falcone e le sigle dell’autotrasporto. Delle 13 sigle che rappresentano il cartello delle associazioni solo l’Aias voleva bloccare le attività a partire da domani. La riunione ha accolto le istanze delle categorie e promesso l'apertura di un tavolo nazionale sui temi del caro trasporti del caro gasolio del mare bonus e dell’accesso alla professione. 

Pubblicità

 

 

"Inoltre, c'è il tema dell’impennata dei prezzi del carburante e delle tariffe del traghettamento, insostenibili per l’intero sistema della logistica della nostra Isola, già penalizzata per ragioni strutturali rispetto al resto d’Italia. Il governo regionale è vicino alle ragioni di imprenditori e lavoratori e intende assumere il ruolo di interlocutore dell’esecutivo nazionale affinchè si trovino soluzioni. Su queste istanze Roma non può girarsi dall’altra parte" conclude Falcone. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA