Notizie locali
Pubblicità

Economia

Petrolio: stabile a 91,8 dopo prime sanzioni a Russia

Evitate misure più drastiche. Brent a 96,8.

Di Redazione

ROMA, 23 FEB - Il primo pacchetto di sanzioni degli Stati Uniti e degli alleati alla Russia per via della crisi 'ucraina, che ha evitato le misure più drastiche, fa tirare un sospiro di sollievo agli investitori del mercato petrolifero. Sul mercato tuttavia c'è sempre il rischio che un inasprimento delle decisioni possa portare velocemente il prezzo sulla soglia dei 100 dollari al barile. In apertura il greggio Wti del Texas è così stabile a 91,8 dollari mentre il Brent scambia a 96,8 dollari.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: