Notizie locali
Pubblicità

Economia

Pnrr: Pagani, per P.a. riforma sia anche di mentalità

Tutti devono concorrere in attuazione piano

Di Redazione

ROMA, 09 LUG - Le riforme della Pubblica Amministrazione previste dal Pnrr "devono essere anche di mentalità" perchè "solo cambiare le norme" e semplificare le procedure "non basta. Serve un cambiamento più ampio e tutti devono concorrere ai diversi livelli". Lo afferma Fabrizio Pagani già capo della Segreteria Tecnica del Mef e attualmente Global Head of Economics Muzinich & Co oltre che docente Sciespo-Parigi e Luiss, in una conversazione con l'ANSA secondo cui le riforme "sono importanti non solo perchè sono nel contratto con la Ue e perchè ci siamo impegnati a portarle avanti ma perchè strumentali agli investimenti" e al miglioramento dei servizi per cittadini e imprese. "Il nostro paese sta rispettando gli obiettivi e le scadenze" e "ora viene la parte dell'attuazione" che è più complessa ma "che deve per forza di cose coinvolgere anche gli enti territoriali. "Tutti devono concorrere, è chiaro che anche la migliore riforma ha bisogno di tempo per essere compresa e metabolizzata" ha concluso.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: