Notizie locali
Pubblicità

Economia

Prada: 3,3 miliardi ricavi 2021 (+41%), superato anche 2019

Bertelli, fiducia su target medio periodo. Da valutare Ucraina

Di Redazione

MILANO, 14 MAR - I ricavi netti del gruppo Prada nel 2021 sono cresciuti a doppia cifra, raggiungendo i 3,366 miliardi di euro (+41% sul 2020 e +8% sul 2019). Rispetto al 2019, nel secondo semestre del 2021 sono aumentati del 16%. Le vendite retail risultano in crescita del 40% sul 2020 e del 15% sul 2019, e del 24% nel quarto trimestre rispetto al 2019. Le vendite wholesale sono salite del 41% sul 2020, ma scese del 29% sul 2019. Il gross margin è stato pari al 75,7% e ha raggiunto il 76,8% nel secondo semestre, l'Ebit a 489 milioni, il risultato netto di gruppo a 294 milioni, pari all'8,8% dei ricavi. Il Cda ha deliberato di proporre all'assemblea di distribuire un dividendo di 7 centesimi per azione, per un totale di 179 milioni. Ricordata la chiusura del retail in Russia, dal 5 marzo, il gruppo ha spiegato che il business in questo Paese non ha un impatto significativo sui conti. "Per il gruppo Prada i primi mesi del 2022 sono stati molto promettenti - ha affermato l'ad, Patrizio Bertelli - Questi risultati - ha spiegato - consolidano la nostra fiducia per il raggiungimento dei target di medio periodo, seppur al momento resti difficile valutare le implicazioni sull'economia globale del conflitto in Ucraina".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: