Notizie locali
Pubblicità

Economia

Prezzi guerra: petrolio cala in attesa Opec+, sale il grano

Virano in leggero aumento le quotazioni del gas

Di Redazione

MILANO, 03 AGO - Quotazioni del petrolio in calo in attesa delle decisione sulla produzione di settembre dei Paesi dell'Opec+, che si riuniscono in giornata, anche se gli analisti prevedono una conferma dei livelli attuali o, al più, di un contenuto aumento malgrado il pressing del presidente Usa, Joe Biden. Il greggio Wti segna una flessione dell'1,23% a 93,2 dollari al barile mentre il Brent del Mare del Nord resta ben sotto la soglia dei 100 dollari (-1,34% a 99,2 dollari). Il gas intanto ha cambiato direzione e a fine mattina sale dello 0,25% a 205,6 euro al megawattora il contratto di riferimento del gas europeo, il Ttf trattato ad Amsterdam. Tra i metalli preziosi l'oro, bene rifugio per eccellenza, si muove a 1.766 dolllari l'oncia (-0,42%). Nelle materie prime agricole salgono invece i prezzi del grano: a Chicago il grano duro registra una crescita dell'1,45% a 854,5 dollari per bushel, il grano tenero a 789 (+1,84%).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA