Notizie locali
Pubblicità

Economia

Raffineria Priolo, nel decreto Aiuti la norma per salvare l'impianto messo in ginocchio dall'embargo al petrolio russo

L'emendamento approvato da tutti i gruppi presentato dalla parlamentare siracusana Stefania Prestigiacomo: ora un tavolo al Mise

Di Redazione

«Dopo un lungo confronto con il governo, stanotte è stato approvato e inserito nel dl Aiuti un mio emendamento salva-Isab, sottoscritto da tutti i gruppi. Il testo approvato individua un percorso finalizzato a scongiurare la chiusura della raffineria di Priolo che non è più in grado approvvigionare greggio russo a seguito delle sanzioni imposte a Mosca dal Consiglio Europeo».

Pubblicità

 

 

Lo ha annunciato la deputata di Forza Italia, Stefania Prestigiacomo, vice presidente della Commissione bilancio e finanze in cui è stato approvato il provvedimento. La Isab è proprietà della russa Lukoil.

 

 

«Nella norma - spiega Stefania Prestigiacomo - si afferma che “in considerazione delle eccezionali criticità inerenti le condizioni di approvvigionamento per l’Isab e dei rilevanti impatti produttivi delle aere industriali e portuali collegate, anche per quanto riguarda la filiera di piccole e medie imprese, è istituito presso il ministero dello sviluppo economico un tavolo di coordinamento finalizzato a individuare adeguate soluzioni per la prosecuzione dell’attività dell’azienda, salvaguardando i livelli occupazionali e il mantenimento della produzione. Al tavolo - aggiunge la parlamentare di Fi - partecipano i ministri dello Sviluppo economico, della Transizione ecologica e dell’Economia e delle finanze e i rappresentanti dell’azienda».

 

 

«Il Governo pur nella delicatezza della situazione internazionale - ha sottolineato Stefania Prestigiacomo - ha compreso, a valle di una lunga discussione, la drammaticità della situazione dell’Isab ed ha, assieme a noi, individuato un percorso di garanzia per il lavoro e le produzioni siracusane».

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: