Notizie locali
Pubblicità

Economia

Renault, allo studio riequilibrio dell'alleanza con Nissan

Fatturato trimestre cala del 2,7% a 9,7 miliardi, pesa guerra

Di Redazione

MILANO, 22 APR - Renault ha allo studio un riequilibrio dell'ultraventennale alleanza con Nissan, che vede ora una partecipazione incrociata del 43% di Parigi su Tokyo e del 15% di quest'ultima su Parigi. Un progetto che secondo l'agenzia Bloomberg potrebbe agevolare quello annunciato lo scorso febbraio di separare la divisione auto elettriche, basata a Parigi, da quella delle auto termiche, basata all'estero, in cui Nissan potrebbe prendere una quota. Il Gruppo nel frattempo ha annunciato i conti trimestrali, con fatturato in calo a 9,7 miliardi di euro (-2,7%), in un contesto difficile a causa della crisi dei semiconduttori e della guerra in Ucraina. Il gruppo ha venduto 552.000 veicoli, in calo del -17,1% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Renault conferma le proprie prospettive finanziarie annunciate lo scorso 23 marzo e presenterà, in occasione di un Capital Market Day in autunno, un aggiornamento dei suoi obiettivi finanziari obiettivi finanziari e della sua strategia. Atteso, tra le novità lo scorporo della divisione auto elettrica da quella termica. Lo ha confermato non più tardi di martedì scorso lo stesso amministratore delegato Luca De Meo. Ricevendo a Parigi il premio Uomo dell'Anno, il Manager ha parlato di progetto "allo studio", spiegando che "una decisione sarà presa in autunno e presentata agli investitori nel corso del Capital Market Day". Secondo De Meo il progetto di scindere le attività elettriche "potrebbe significare una quotazione in borsa a parte".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA