Notizie locali
Pubblicità

Economia

Ruffini, magazzino tasse non pagate ha sfondato 1.100 mld

Unico al mondo, così è ingestibile. Rottamazione non lo svuota

Di Redazione

ROMA, 07 APR - "Il magazzino dei crediti non riscossi attualmente ha sfondato il tetto dei 1.100 miliardi di euro". Lo ha detto il direttore dell'agenzia delle Entrate Enrico Maria Ruffini rispondendo alle domande dei parlamentari della commissione sul federalismo fiscale. All'aumento del magazzino ha contribuito l'assorbimento del "magazzino riscossione Sicilia" e la sospensione dell'invio delle cartelle nei due anni della pandemia. E' un magazzino monstre, unico al mondo, "In continuo aumento ed è - ha detto Ruffini - ingestibile". "Nessun paese Occidentale tiene un magazzino di 22 anni di crediti non riscossi". "E' dal 2015 che il Parlamento è informato. Si sono fatti dei tentativi con la rottamazione, il saldo e stralcio e altri istituti similari, che non hanno portato" però alla sua riduzione. ha proseguito Ruffini sottolineando che ogni anno "entrano 70 mld di crediti da riscuotere e ne vengono riscossi meno di 10 mld". Attualmente il magazzino ha circa 130.140 mln di cartelle, 240 milioni di crediti da riscuotere circa 16 milioni di cittadini iscritti a ruolo. A gestire questo magazzino sono 8.000 finzionari, un numero "non adeguato" ha detto Ruffini perché l'Ente, "è per legge, calibrato per gestire un Magazzino di tre anni".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA