Notizie locali
Pubblicità

Economia

Torna il rosso sui mercati, Svizzera alza i tassi

Borsa Milano tocca -2%, tasso Btp al 3,9%. Gas continua la corsa

Di Redazione

MILANO, 16 GIU - Per ora fallisce il tentativo di rimbalzo dei mercati. La Banca centrale svizzera ha infatti rialzato a sorpresa il tasso d'interesse sui depositi sul franco, portandolo da -0,75% a -0,25%, rivedendo in aumento anche le spinte inflattive. Questo ha immediatamente generato tensione sulle Borse già deboli e i titoli di Stato dell'area euro, con il Btp decennale italiano arrivato a un rendimento del 3,9% e lo spread con il Bund tedesco tornato ai livelli di ieri a quota 217. Brusco il peggioramento dei mercati azionari europei: dopo la decisione a sorpresa della Banca centrale svizzera di alzare il tasso di interesse, Milano ha toccato un ribasso del 2% con l'indice Ftse Mib, per poi provare a contenere parzialmente le perdite, con Amsterdam e Francoforte in calo dell'1,8%, Parigi di un punto percentuale e mezzo. Madrid scende di un punto percentuale. Partenza di seduta molto nervosa anche per il gas sul mercato di Amsterdam, di riferimento per l'Europa: dopo i diversi tagli annunciati dalla Russia, il metano - dopo aver toccato un picco di giornata a 135 euro al Megawattora - scambia attorno ai 130 euro con un rialzo del 10%.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA