Notizie locali
Pubblicità

Editoriali

Siciliani, vacciniamoci contro la decadenza

La terribile annata del 2020 grava ancora sull’economia dell’isola. E' il momento di riprenderci la nostra vita

Di Manuela Diliberto

Quest’estate i miei amici Paolo e Corrado di Vagliasindi, come molti altri imprenditori enoturistici e alberghieri siciliani, dopo vari confinamenti, sono tornati ad attendere anime viaggiatrici. Ai piedi del vulcano ci hanno accolto con olio, vino, prosecco e mascherine, giocando a poker con la pandemia. Mentre i cantanti riprendono a cantare, gli attori a calcare le scene, le guide a mostrare bellezze e gli aerei a volare, la terribile annata del 2020 grava ancora sull’economia dell’isola. All’inizio dell’anno l’opzione del vaccino è stata salutata come una sacra panacea. Mentre facevo a giugno la seconda dose nel mio comune di residenza, in Francia, pensavo con gioia alla quotidianità che avrebbe potuto riprendere quasi come prima, ai commerci aperti, ai viaggi, alla vita un po’ ammaccata che sarebbe tornata a brulicare ovunque. 

Pubblicità

Quest’estate l’Agenzia statunitense del Farmaco ha dato l’autorizzazione al vaccino di Pfizer-BioNTech che è così definitivamente uscito dalla fase di “emergenzialità”, spauracchio caro al popolo no-vax. 

Malgrado i progressi, il 30 agosto la Sicilia è entrata in zona gialla. Prima nei contagi e ultima nelle vaccinazioni, è la mia isola che ha detenuto quest’estate il triste primato. Eppure è ormai chiaro a tutti che è solo con una copertura vaccinale completa ed estesa al maggior numero di abitanti che si potrà uscire da una crisi che pare diventare con il tempo sempre più economica che sanitaria. La Regione siciliana intensifica la campagna vaccinale e i commissari Covid vaccinano persino i venditori dietro le bancarelle dei mercati rionali, come a Ballarò. 

Lasciamo allora che le guide spieghino le bellezze della Sicilia a turisti incantati, che gli aerei volino e che i miei amici programmino vendemmie e imbottigliamenti. Vacciniamo la Sicilia contro la decadenza. Vacciniamoci! 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA