Notizie locali
Pubblicità

Enna

Enna, il presidente dell'Anpas condannato per violenza sessuale

Lorenzo Colaleo dovrà scontare un anno e 4 mesi carcere

Di Redazione

 Lorenzo Colaleo, presidente regionale dell’Anpas e responsabile del Centro operativo comunale di protezione civile di Enna, è stato condannato, dal gip del Tribunale, Marco Ravelli, con patteggiamento, a 1 anno e 4 mesi di carcere, pena sospesa, per il reato di violenza sessuale. Era stata una giovane donna a denunciare Colaleo . La procura, pm Salvatore Interlandi, aveva chiesto per Colaleo, data l’evidenza delle prove, il giudizio immediato. Al presidente regionale Anpas, difeso dall’avvocato Ones Benintende, del Foro di Enna, era stata notificata a novembre la misura di divieto di avvicinamento alla ragazza. Dall’indagine, condotta dalla Squadra mobile di Enna, diretta da Vincenzo Perta , era emerso che l’uomo avrebbe utilizzato il suo ruolo di comando per costringere la giovane, con la scusa di redigere il report del contagiati Covid , a seguirlo in ufficio dove sarebbe avvenuta la violenza.  
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA