Notizie locali
Pubblicità

Europa

A 75 anni alla Conferenze sul Futuro dell'Europa, sono qui per i miei nipoti

Di Redazione

"Io sono vecchio, ma ho figli e nipoti e penso a loro per il futuro", dunque "bisogna fare qualcosa insieme per i giovani di tutta Europa, per la libertà, per difendere tutte le nostre conquiste". Questo il messaggio del francese Raymond Gibert che con i suoi 75 anni è fra i più anziani partecipanti al secondo panel dei cittadini della Conferenza sul Futuro dell'Europa, ospitato in questi giorni dall'Istituto universitario europeo di Fiesole, alle porte di Firenze.Per questo il progetto della Conferenza è importante.". Più nel dettaglio, secondo Gibert, "dobbiamo pensare a tutti i giovani che non hanno lavoro, dobbiamo dar loro forza", e c'è bisogno di "media indipendenti" perché "in certi Paesi l'informazione non è libera, e anche da noi è controllata da due o tre persone che hanno comprato tutti i media. Allora, media europei indipendenti possono offrire un'informazione vera". GUARDA L'INTERVISTA

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: