Notizie locali
Pubblicità

Europa

Corte dei Conti Ue, nuove tecnologie per scovare frodi alla Pac

Di Redazione

BRUXELLES - PCome quello scoperto qualche anno fa in Italia da Guardia di Finanza, Agea e Olaf, con l'intestazione indebita di terreni demaniali e sequestrati alla criminalità. E' la che ha svolto audit in Italia, Francia e Slovacchia. Secondo i revisori l'impatto finanziario delle frodi Pac in Europa (0,09%) è sottovalutato e potrebbe arrivare al 2%. Nonostante la percentuale comunque bassa, la Corte dei Conti invita le istituzioni a tenere alta la guardia.E' tra i partecipanti più attivi di Arachne, il sistema Ue in grado di svolgere controlli incrociati sui beneficiari e progetti, individuando quelli a rischio di frode. Un'altra iniziativa segnalata nel documento è quella targata Agea-Ministero dell'Interno, in cui data mining e a dati satellitari sono usati contro l'attività illegale. Infine, la Corte dei Conti riconosce il lavoro delle autorità italiane per integrare il sistema di gestione e controllo degli aiuti con meccanismi per segnalare parcelle confiscate o soggette a procedimento giudiziario.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: