Notizie locali
Pubblicità

Europa

In Europa il 33% delle donne è vittima di violenza di genere

Di Redazione

BRUXELLES - I casi di violenza sono aumentati sia in numero che in gravità durante la pandemia, così come le molestie sul posto di lavoro, che si sono spostate online.Particolarmente colpite anche le , il 38% di loro infatti ha subito molestie nei soli 12 mesi precedenti al sondaggio, l'11% di loro ha subito un aggressione fisica, dato che sale al 17% tra gli individui transgender. Per quanto riguarda i casi di, stando allo studio, il 38% a livello globale è perpetrato dal partner intimo, e anche nel caso delle lesioni nel 42% dei casi il colpevole è il partner. Sono alcuni dei risultati di uno.Oltre alle lesioni fisiche, la violenza di genere ha effetti devastanti sulla salute fisica e mentale delle vittime. Che si riflette in una serie di conseguenze e costi economici per le società. La cifra è a sua volta divisa in in tre macro-categorie: il 56% della cifra totale è è attribuibile alla perdita di qualità della vita delle vittime monetizzabile attraverso gli impatti fisici ed emotivi sulle donne coinvolte, seguono (30%) la perdita economica delle società private di forza lavoro e capacità produttive a causa dell'isolamento delle vittime e, con poco meno del 15%, il costo diretto dei servizi come il sistema giudiziario, ospedaliero o assistenziale necessario per far fronte ai casi di violenza di genere.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: