home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Campionati Nazionali d’Arco: 2 medaglie e 3 nuovi Maestri agli arcieri agrigentini


Uno degli allori alla già Campionessa Nazionale di tiro con Arco Storico Gaya Tricoli di Ravanusa

In occasione della riunione nazionale annuale dei Maestri d’Arco, tenutasi a Majolati Spontini (Ancona) sono stati premiati i vincitori del Campionato Nazionale di Tiro con Arco Tradizionale, Storico e Medievale LAM 2018 a cui hanno preso parte numerosi arcieri da tutta Italia, rigorosamente in abiti storici, provenienti dalle varie compagnie aderenti alla Lega Arcieri Medievali.
Su 11 medaglie, tra oro, argento e bronzo, conquistate dagli arcieri siciliani, di queste una è stata assegnata in provincia di Agrigento per la categoria Under 17 e precisamente alla già Campionessa Nazionale di tiro con Arco Storico Gaya Tricoli (di Ravanusa) appartenente alla sezione Armi dei Guerrieri Ravim nel gruppo Arcieri della Fortezza del Monte Saraceno e del Satiro.

A questa si è aggiunta una ulteriore medaglia che è stata assegnata a Riccardo Davide Karol Nigro (di Ravanusa) per la categoria unica Under 10 (categoria dove tutti i bambini vengono premiati a prescindere della posizione ottenuta) anch’esso appartenente alla scuderia di Ravanusa. Sempre della stessa scuderia è stato premiato il Maestro d’Arco Antonino Sutera Sardo (di Favara) vincitore del Concorso fotografico nazionale “Un Click nel Passato”. Durante l’incontro nazionale hanno inoltre superato l’esame 15 nuovi maestri d’arco nazionali di cui 4 siciliani, Pietro Vella (di Montedoro) del gruppo Arcieri della Valle per la provincia di Caltanissetta e ben 3 per la provincia di Agrigento tra cui Edy Tricoli (di Canicattì), Antonino Sutera Sardo (di Favara) e Giuseppe Brancato (di Ravanusa) tutti della scuderia degli Arcieri della Fortezza di Ravanusa.

Esprimono grande soddisfazione il Presidente dei Tamburi, Bandiere, Chiarine e Guerrieri del Gruppo Storico-Folk del Monte Saraceno e del Satiro, Maestro d’Arco Pietro Nigro e il Direttore del Centro ACAMS di Ravanusa Maestro Andrea Tricoli che, dopo anni intensi e impegnativi, con cinque maestri d’arco presenti nella compagnia, li vede protagonisti nel far si che la provincia di Agrigento e in particolar modo Ravanusa, grazie alla presenza dei Guerrieri Ravim, diventi di fatto un polo strategico di promozione e attrazione turistica del territorio alla riscoperta della storia, delle arti e dei mestieri in modo specifico per la valorizzazione del sito archeologico del Monte Saraceno, del museo e nello stesso dare una “boccata di ossigeno” a tutte le attività artigianali e commerciali presenti nel territorio. Proprio nel mese di Luglio Ravanusa, grazie agli Arcieri della Fortezza, è stata Tappa di Campionato Nazionale LAM e il successo della “Giornata della Freccia” non è passato inosservato alla stampa e media locali, regionali e nazionali tanto da avere dedicato ben due pagine nel bimestrale della rivista nazionale ARCO.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP