Notizie locali

Agrigento

Coronavirus, è partita ad Agrigento l'iniziativa "Carrello sospeso"

Di Redazione
Pubblicità

Finalmente da lunedì è partita l’iniziativa del "Carrello sospeso" promossa dal Comune di Agrigento e dalla Protezione Civile. E’ una prima forma di attenzione diretta verso tutte le persone che oggi si stanno trovando in difficoltà nel fare la spesa. 

Il Comitato di Quartiere Fontanelle insieme all'Agesci, congiuntamente alla Croce Rossa Italiana ed al Gise, sono state coinvolte pienamente dal Comune e dalla Protezione Civile al coordinamento di questa iniziativa che prevede l’organizzazione e la gestione della spesa che i cittadini stanno donando nei supermercati che hanno aderito all’iniziativa.

Gli stessi volontari delle associazioni coinvolte si stanno occupando di recapitare direttamente a casa delle persone il paniere dei prodotti.

Si sta cercando di seguire un metodo di lavoro coordinato che cerca di rispondere a tre grandi questioni: 

Arrivare a tutte le persone che ne fanno richiesta e si trovano in uno stato di necessità momentanea, senza fare alcuna distinzione sociale; dare equamente a tutti qualcosa da mangiare senza creare distinzioni tra chi richiede la spesa; rispettare le attuali norme di sicurezza che impongono alle persone di stare a casa; è un metodo di lavoro che è condiviso anche con diverse parrocchie della città, che già operano in favore di chi ha bisogno, e risponde al criterio più generale di equità e di organizzazione coordinata degli interventi di emergenza.

Ad oggi sono state servite quasi un centinaio di famiglie che a vario titolo si stanno trovando in difficoltà nel fare la spesa e non viene fatta al momento alcuna distinzione di reddito o altre forme di sussistenza economica.

"E’ importante in questa fase di piena emergenza - spiegano i volontari - rispondere ai bisogni primari delle persone e pertanto si sta facendo appello all’intera comunità agrigentina a rispondere con un grande gesto di solidarietà nel donare qualcosa della spesa che facciamo per chi oggi si trova in difficoltà.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità
Di più su questi argomenti: