Notizie Locali


SEZIONI
Catania 12°

Gallery

Allagamenti in piazza Carlo Alberto, la corsa per salvare la chiesa di San Gaetano alle Grotte

Di Redazione |

CATANIA –  Stivaletti di gomma, sacchi di sabbia e pannelli di acciaio. E’ una corsa contro il tempo per cercare di impedire all’acqua di entrate nella chiesa di San Gaetano alle Grotte a Catania. Secchi e scope come armi per costruire una barriera che impedisca allo storico sito di epoca romana di allagarsi. Ognuno dà una mano e rapidi si cerca di fare tutto il possibile mentre fuori, in piazza Carlo Alberto, il livello dell’acqua sale fino ad un metro e l’intera zona si trasforma in un enorme lago.

“E’ un film già visto quello a cui stiamo assistendo- afferma Dario La Rosa, portavoce della comunità di San Gaetano alle Grotte- la pioggia torrenziale che si abbatte su Catania e l’intera zona che si allaga perchè i tombini sono otturati. Oggi stiamo lavorando senza sosta per impedire che la grotta di epoca romana, luogo di culto da preservare, non diventi di nuovo una cisterna come tre anni fa”.

Già dal primo pomeriggio molti volontari si sono accorti che la situazione in piazza Carlo Alberto si stata aggravando. I tombini otturati non hanno permesso all’acqua piovana di defluire liberamente. Così, attraverso i social, è partito il tram tram dei fedeli che si sono mobilitati per cercare di salvare la chiesa.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA